NFL - 49'ers show con New England, Atlanta ridicolizza NY

San Francisco passa sul campo dei Patriots al termine di una partita dalle mille emozioni e sigilla la qualificazione ai playoff. Falcons e Texans a quota 12 vittorie, Denver vince sul campo di Baltimore che ottiene comunque la certezza della qualificazione ai playoff. Continua il periodo da incubo di Pittsburgh e Chicago, sorridono invece Dallas, Washington, Seattle e Minnesota

La 15esima giornata della regular season NFL sarà ricordata soprattutto per la partita più esaltante della stagione quella andata in scena al Gillette Stadium fra New England Patriots e San Francisco 49’ers. Una gara giocata sotto un autentico nubifragio nel quale i colpi di scena si sono susseguiti come in un piccolo romanzo. Per tre quarti di gioco la partita è completamente dominata dai Niners che, guidati magistralmente dal rampante qb al primo anno Colin Kaepernick, vola sul 31-3 sfruttando al massimo gli errori dell’attacco dei Patrioti (ben 4 palle perse) e la grande vena dell’ex di turno Randy Moss e degli altri ricevitori dei californiani. La partita sembra in totale controllo di San Francisco ma, specie sul campo di Foxboro, conviene sempre non sottovalutare l’immenso orgoglio di Tom Brady che nell’ultimo periodo sale in cattedra propiziando un incredibile 28-0 di parziale che riporta il risultato sul 31-31 con 6’43” sul cronometro. Con l’inerzia completamente a favore dei padroni di casa arriva la reazione che non ti aspetti dei 49’ers che con un drive letale e veloce riesce a riportarsi in vantaggio grazie a una meta di Michael Crabtree. Il touchdown dei 49’ers non riesce a determinare la reazione dei Patriots che si vedono costretti ad alzare bandiera bianca e ad incassare la quarta sconfitta stagionale. San Francisco raggiunge quota di 10 successi e con questo exploit sigilla il posto ai playoff.

ATLANTA E HOUSTON A QUOTA 12 W, SEAHAWKS ABBONATI AI 50 – Dopo la sconfitta contemporanea di domenica scorsa c’era curiosità nel vedere la reazione di Falcons e Texans, le squadre con il miglior record della Lega, in questa domenica contro due formazioni in grande forma come i campioni in carica dei New York Giants e gli Indianapolis Colts. Le risposte che hanno mandato le due formazioni sono state due vittorie pesanti e nette che fanno salire il record di successi a quota 12. Impressionante soprattutto la prova di forza di Atlanta che ha letteralmente spazzato via i Giants con un 34-0 che non ammette repliche mentre più sofferta ma comunque larga la vittoria di Houston che ha battuto 29-17 i Colts e per il secondo anno di fila ha vinto la AFC South. Altra formazione che sigilla la propria qualificazione alla post season con due turni d’anticipo sono i Baltimore Ravens che, nonostante il pesante ko a domicilio, contro gli scatenati Denver Broncos (giunti a quota 11 vittorie) ottengono la certezza di un posto almeno ai match valevoli per i wild card playoff. Nelle altre gare, appurata la caduta libera di Chicago (ko a domicilio contro Green Bay 21-13) e di Pittsburgh (sconfitta all’overtime 27-24 da Dallas, che con un record di 8 vittorie e 6 sconfitte è in piena lotta per un posto ai playoff nella NFC), va sottolineato il brillante momento di forma di tre formazioni: Minnesota (che asfalta Saint Louis sul suo campo 36-22, grazie alla solita prestazione da urlo di Adrian Peterson), Washington (che pur senza Griffin III, lasciato precauzionalmente a riposo dopo l’infortunio rimediato due settimane fa, trova la quinta vittoria di fila a Cleveland) e Seattle (che per la seconda gara consecutiva trionfa segnando almeno 50 punti, sette giorni fa era successo contro i Cardinals questa volta ad essere ridicolizzati dai Seahawks sono stati i Bills, asfaltati 50-17).

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport