Pazzia natalizia, Nykanen arrestato

Il 25 dicembre Matti Nykanen ha accoltellato sua moglie, Mervi Tapola, a fronte e mano. L'ex campione olimpico di salto con gli sci è stato arrestato

A Natale siamo tutti più buoni. Non è proprio così, non lo è stato certamente Matti Nykanen, che proprio il 25 dicembre ha scritto l'ennesima pagina nera di una storia, quella extra-sportiva, non certo degna di quella sciistica. Il finlandese, ex campione olimpico di salto con gli sci, è stato arrestato per aver accoltellato sua moglie, Mervi Tapola, alla fronte e alla mano.

Il 46enne non è affatto nuovo al carcere. Nel 2006 un'aggressione, ancora una volta ai danni della moglie, gli era costata sei mesi di reclusione, mentre risale al 1994 il primo arresto: due anni e due mesi per aver accoltellato un parente di sua moglie che lo aveva battuto a braccio di ferro. Appena uscito di galera, Nykanen fu nuovamente condannato per aver ferito un amico con una lama per tagliare la pizza. Il tutto si somma a diverse denunce per risse e aggressioni scatenate dall'abuso di alcool.

5 medaglie olimpiche, di cui 4 ori e un argento, 5 titoli mondiali e 13 nazionali, 4 Coppe del Mondo: una carriera luminosissima sporcata dall'alcool.