Platini "Sono contrario alla tecnologia nel calcio"

Con decisione il Presidente della Uefa boccia l'ipotesi più volte caldeggiata di utilizzare l'ausilio tecnologico all'interno del calcio. "Il calcio deve rimanere umano", ha dichiarato il francese. L'arbitro Kassai invece afferma "il nostro lavoro è crudele" (FOTO AP/LAPresse)

"Sono contrario, assolutamente contrario. Perché il calcio deve rimanere 'umano'. Potevo concedere questa intervista per telefono ma sono qui. Sono contrario alla tecnologia". Nemmeno il gol fantasma non convalidato a Devic in Ucraina-Inghilterra fa arretrare Michel Platini sulle sue posizioni. Il presidente della Uefa, ai microfoni dell'emittente brasiliana "SporTV", ribadisce di non volere l'uso della tecnologia, sostenuto invece da Blatter, preferendo i cinque arbitri, soluzione attualmente attuata proprio nel corso degli Europei.

"I test che abbiamo fatto in Europa negli ultimi tre anni sono stati eccellenti, è una soluzione che funziona bene - sottolinea ancora Platini - C'è stato un errore di un giudice di porta ma escluso questo, in tre anni, su 12 episodi dubbi, 11 volte è stata presa la decisione giusta. Stavolta è mancata la fortuna".

ARBITRO KASSAI TORNA SU GOL DI DEVICH "IL NOSTRO LAVORO E' CRUDELE" - "Dopo la partita abbiamo visto cosa è successo e abbiamo constatato di aver commesso un errore. La nostra professione è crudele perchè possiamo prendere 199 decisione corrette ma una sola sbagliata può essere fatale". L'arbitro ungherese Viktor Kassai torna sul gol non convalidato a Devic in Ucraina-Inghilterra nonostante la palla avesse superato interamente la linea di porta. Tornato a casa, il fischietto magiaro, sulle pagine del sito della sua Federazione, ricorda che "con le nostre prestazioni ci siamo fatti un nome a livello internazionale ma questo comporta anche aspettative molto alte. Siamo davvero delusi, soprattutto perché molte persone avevano fiducia in noi - continua Kassai, parlando anche a nome dei suoi assistenti - ma dobbiamo accettare che per noi gli Europei sono finiti".

Eurosport ti offre tutti i match di Euro 2012 in differita, anche su web e mobile con Eurosport Player (www.eurosportplayer.it). Non perdere poi il magazine "Euro 2012 Show", in onda ogni giorno alle ore 20:00 su Eurosport con gli approfondimenti di Kluivert, Benitez, Wenger, Bobic, Berthold e Dacourt