Ryder Cup - Poulter e Kaymer: la Ryder rimane all'Europa!

Il tedesco consente al Team guidato da Olazabal di mantenere il trofeo più ambito del golf; l'Europa rimonta dal 6-10, mai nessuna squadra europea ci era riuscita nella storia della Ryder (gli Usa sì, nel 1999). Finisce 14,5 a 13,5

L’Europa mantiene la Ryder Cup. Sembrava un’impresa impossibile all’alba dell’ultima giornata di gara: gli Usa, avanti 10-6 dopo i match in coppia, si presentavano ai singoli con la sicurezza di poter riprendersi il trofeo. E invece la Ryder rimane all’Europa, grazie a un ultimo giro da favola.

Luke Donald batte Bubba Watson alla 17, portando così la situazione sul 10-7, i punti di Lawrie, McIlroy e Poulter (fantastica la sua prestazione, con quattro punti guadagnati per la sua squadra) rispettivamente contro Snedeker, Bradley e Simpson portano la situazione in parità. E' il quarto match però probabilmente a suonare la carica europea e a far tremare le certezze statunitensi: Justin Rose, sotto di un colpo a due buche dalla fine, infila due birdie consecutivi alla 17 e alla 18 recuperando un punto ormai quasi perso e consentendo all'Europa di rispondere immediatamente al punto firmato da Dustin Johnson su Nicolas Colsaerts. Situazione sull'undici pari. E in mattinata sembrava impossibile.

Zach Johnson superana McDowell, ma prima Westwood su Kuchar e poi un grande Garcia su uno sciagurato Furyk consentono all'Europa di mettere per la prima volta la testa avanti nella giornata. Dufner pareggia però di nuovo i conti, battendo Hanson e lasciando così 4 giocatori in campo sul 13-13.

E allora tutto è nella mani di un tedesco e di un italiano, Marty Kaymer e Francesco Molinari: il tedesco alla 18 piega la resistenza di Stricker con una bella uscita dal bunker dopo un primo colpo sciagurato, chiudendo il putt decisivo che gli permette di mantenere il vantaggio di un colpo e garantendo all’italiano la tranquillità di chi può giocare senza ulteriori pressioni. Kaymer, infatti, regala all’Europa il 14-13 che le permette in quanto detentrice di essere di nuovo campione anche con un eventuale pareggio; poi Tiger Woods concede mezzo punto a Francesco Molinari all’ultima buca e completa la festa del Vecchio Continente. 14,5 a 13,5: la Ryder dice ancora “Europa”. E dopo la giornata di sabato quanti ci avrebbero scommesso?