Premier League - L'Old Trafford è infestato dai topi

Ma non è il solo: l'ufficio d'igiene inglese ha ispezionato anche altri stadi e ha trovato diverse irregolarità sanitarie, che vanno dal servizio nei bar di prodotti già scaduti alla scarsa pulizia nei corridoi

In Italia vige la convinzione che in Inghilterra le norme igieniche non siano così rigide come qui da noi. In effetti, a giudicare dai risultati delle ispezioni fatte dall'ufficio d'igiene inglese negli stadi delle grandi squadre, ci sarebbe da pensare di non essere proprio in torto...

La palma del peggiore probabilmente spetta all'Old Trafford, che nonostante i lavori di ristrutturazione non è riuscito a liberarsi di un problema fastidioso e anche pericoloso: lo stadio del Manchester United, infatti, è infestato dai topi!

La figura più brutta, però, l'ha probabilmente fatta lo Stamford Bridge dopo la reprimenda addirittura del patron del Chelsea, Roman Abramovic, che si è accorto che gli avevano servito del tacchino che aveva già superato la data di scadenza. All'atto dell'ispezione, fortunatamente, non è stato riscontrato nulla di irregolare. Del resto errare è umano, perseverare diabolico.

A proposito di cibo, non se la passa meglio Craven Cottage, la "casa" del Fulham: in un luogo dove si distribuivano panini, il cipo è stato trovato immerso in montagne di insetti morti, mentre allo stadio del Reading sono riusciti a servire un drink con delle ragnatele dentro.

Deve stare attento anche chi serve cibo precotto e surgelato: lo Swansea City, per esempio, ha messo in vendita del pollo surgelato che, all'atto del morso da parte del cliente, era ancora crudo.

Si salvano invece Arsenal, Everton, Sunderland, Liverpool, Tottenham, Newcastle United e West Bromwich Albion, mentre il ManUTD si giustifica dicendo che hanno un severo sistema di controllo sugli animali sgraditi e che in caso di qualsiasi "incidente" il loro intervento è immediato e mirato".

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport