Serie A Basket - Siena perquisita: ipotesi frodi fiscali

Perquisizioni sono state effettuate dalla Guardia di finanza a Siena, Roma, Milano e Rimini nell'ambito di un'inchiesta della procura di Siena su presunte frodi fiscali da parte della Mens Sana Basket. Foto Ap/LaPresse

Sono stati perquisiti in data odierna gli uffici della Mens Sana Basket da parte della Compagnia della Guardia di Finanza di Siena, dispiegando tutti i militari del Comando Provinciale della sede. Come si legge nel comunicato della Guardia di Finanza, la stessa "ha dato esecuzione a provvedimenti di perquisizione emessi dalla Procura della Repubblica del capoluogo connessi all'Operazione "Time Out". Le ipotesi investigative attengono a frodi fiscali poste in essere dalla Mens Sana Basket S.p.a., tramite altre società ad essa collegata, finalizzate al pagamento in nero di emolumenti, su conti esteri, a noti campioni della società sportiva. Le attività di perquisizione sono state eseguite in Siena, Roma, Milano e Rimini".

La Mens Sana Basket attraverso il proprio legale dichiara ''assoluta serenità e piena convinzione che sarà escluso ogni addebito''. E' quanto si legge in una nota diffusa dal club campione d'Italia di pallacanestro negli ultimi sei anni in relazione all'inchiesta per frode fiscale nei suoi confronti annunciata in mattinata da un comunicato della guardia di finanza di Siena. ''L'avvocato Fabio Pisillo, incaricato dalla società Mens Sana Basket spa in relazione alla vicenda di cui al comunicato stampa emesso dalla Guardia di Finanza di Siena - dice la società -, dichiara che vi è assoluta serenità in seno alla Mens Sana Basket e piena convinzione che sarà escluso ogni addebito''.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport