Serie A - Cagliari-Roma, resta lo 0-3, ma Cellino è furioso

Il presidente del Cagliari attacca: "Approfittano di un malinteso e mi fanno passare per sovversivo. Non andremo a Roma per protesta, mi fanno fare inutilmente delle figure di m..." (foto AP/LaPresse)

La Corte di Giustizia Federale ha respinto il ricorso presentato dal Cagliari avverso le decisioni del Giudice Sportivo che aveva disposto lo 0-3 a tavolino in merito alla gara Cagliari-Roma del 23 settembre 2012 e per l'effetto ha confermato la decisione impugnata. Lo ha reso noto la Figc con una nota.

La gara era stata decisa a tavolino per una serie di vicende: l'impraticabilità dello stadio nuovo del Cagliari, situato a Quartu Sant'Elena e non ancora allestito in tutti i settori, aveva spinto il prefetto a farla giocare a porte chiuse. Eppure il presidente rossoblù Cellino aveva invitato gli abbonati ad andare ugualmente alla partita e il risultato fu la sospensione della gara per questioni di ordine pubblico e il conseguente intervento del Giudice sportivo.

Cellino fece ricorso, ma le cose restano come sono. Ovviamente al patron del Cagliari non è andata giù e reagisce con una minaccia. "Onoro sempe lo sport, sono qui a testa alta e mi trattano come uno stupido - aveva già detto in giornata, prima della sentenza - Io non ho fatto niente e mi fanno fare queste figure di m… Durante la riunione della Prefettura io invito solo i tifosi fidelizzati a venire allo stadio, e solo i fidelizzati. Il mio ragazzino (il responsabile dell'ufficio stampa, ndr) non ha fatto il comunicato perchè ingannato. Di punto in bianco passo per sovversivo. Ma per favore!". E rincara la dose. "Non andremo a Roma. Voglio sapere chi approfitta di un malinteso - tuona - La Roma è una società astratta che non so di chi sia. E' dell'Unicredit? Allora è l'Unicredit che vuole prendere vantaggio da un malinteso. Se è così che lo dica. Non veniamo a Roma e buchiamo le ruote del pullman. Io non ho mai avuto un incidente a Cagliari, sono andato a giocare a Trieste per 5 partite e ho ricevuto i complimenti della prefettura. Faccio sport e cerco di farlo anche bene, non voglio essere scambiato per un guerrafondaio".

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport