Serie A - Fenucci: "Non siamo delusi dalla stagione della Roma"

L'ad giallorosso respinge i commenti negativi sulla squadra: "Stiamo osservando la crescita individuale dei calciatori. Anche noi come i tifosi avremmo avuto piacere se in classifica ci fosse qualche punto in più, però il nostro progetto richiede tempo. De Rossi? E' importantissimo per noi peròZeman decide il meglio per le sue convinzioni e rispettiamo le decisioni del mister"

"De Rossi è importantissimo per la Roma non per quello che ha fatto ma per quello che può dare, visto che è uno dei migliori centrocampisti al mondo. Il mister però, guardando settimanalmente il lavoro della squadra, decide per il meglio secondo le sue convinzioni e siccome abbiamo scelto Zeman, rispetteremo le sue decisioni". Così l'amministratore delegato della Roma, Claudio Fenucci, in merito al nuovo caso De Rossi, riesploso ieri dopo il mancato utilizzo del centrocampista di Ostia nella sfida persa a Catania. "Ha un contratto che si è meritato in relazione al suo valore, la questione ce la siamo posta quando ha rinnovato ma ora il problema non è immediato - aggiunge a Sky, sul tema, il dirigente giallorosso a margine dell'Assemblea elettiva della Figc - Si sta allenando seriamente e con professionalità, sarà pronto quando sarà chiamato ma dipende dalle scelte dell'allenatore".

Fenucci, poi, non considera deludente l'attuale stagione della Roma: "Stiamo osservando la crescita individuale dei calciatori, che si stanno confermando di ottimo livello tecnico. Anche quest'anno sono arrivati ottimi giocatori che danno prospettiva al progetto Roma. Certo, anche noi come i tifosi avremmo avuto piacere se in classifica ci fosse qualche punto in più, ma il nostro progetto tecnico richiede tempo: siamo convinti che questa sia l'unica strada da seguire per essere competitivi in futuro. Un esame lo faremo a fine stagione ma la strada intrapresa è quella giusta".

A differenza della proprietà americana, Fenucci non parla dichiaratamente del terzo posto come obiettivo: "Il nostro presidente (Pallotta, ndr) ha detto che vorrebbe vincere lo scudetto in un certo periodo di tempo. Al gruppo proprietario farebbe piacere vedere una squadra che migliori anno dopo anno sotto l'aspetto tecnico e dei risultati e a fine stagione faremo i conti".

* * *

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport