Serie A - La Juve alimenta la polemica sul proprio sito

I bianconeri, dopo gli ultimi battibecchi e le lamentele dell'Inter, decidono di provocare pubblicando la relazione di Palazzi relativa a Calciopoli con un titolo tanto laconico quanto significativo "No comment"

Le polemiche all'interno della serie A non si placano. Mentre Massimo Moratti, patron dell'Inter, provocatoriamente allontana da sé l'ipotesi di complotto per quanto riguarda gli errori arbitrali, dicendo che "se ci fosse un disegno, sarebbe gravissimo" (e non è la prima volta che lo dice), la Juventus passa al contrattacco, anche se sceglie di non esprimere apertamente opinioni.

Nella sezione news del proprio sito ufficiale, infatti, compare un laconico "No comment", che però vale più di mille parole. All'interno della pseudo-news, infatti, c'è il link per scaricare le ben 72 pagine della relazione di Stefano Palazzi, datata luglio 2011 e relativa al procedimento di "Calciopoli", in cui la Juventus fu condannata per illecito sportivo con la decurtazione di due scudetti e la retrocessione d'ufficio.

E' inutile, però, volersi nascondere dietro un dito, perché il messaggio è chiaro. Nel testo si nominano più volte il presidente dell'Inter Massimo Moratti, l'allora presidente nerazzurro, nel frattempo deceduto, Giacinto Facchetti, e della società Inter più in generale. E nel testo si spiegano le ragioni per cui il procedimento a loro carico è stato archiviato.

Il "No comment" del titolo è quindi una chiara provocazione che sicuramente, visto il clima pesante che si respira ultimamente, lascia spazio a ulteriori repliche e altrettanti battibecchi a distanza.