Serie A - La moviola: ancora polemiche arbitrali

Non mancano gli episodi discutibili anche nella dodicesima giornata di Serie A: forti proteste dell'Udinese per la direzione pessima di Doveri, protagonista con i propri collaboratori di un arbitraggio negativo nel 2-2 contro il Chievo. (foto AP/LaPresse)

Non mancano le polemiche anche nella dodicesima giornata di Serie A, dove a infuriarsi è l'Udinese.

CAGLIARI-CATANIA 0-0 (arbitro: Di Bello di Brindisi) - LIVE - REPORT

Partita assolutamente senza problemi per il direttore di gara, che non sbaglia nemmeno nella gestione dei cartellini.

PESCARA-JUVENTUS 1-6 (arbitro: Banti di Livorno) - LIVE - REPORT - PAGELLE

Regolare il gol in rovesciata di Asamoah, perché il ghanese è tenuto in gioco da Capuano che sale in ritardo. Al Pescara, invece, manca un rigore al 73’, quando Padoin stende Weiss appena dentro l’area bianconera. Stroppa viene espulso per proteste dopo questo episodio.

PALERMO-SAMPDORIA 2-0 (arbitro: Giannoccaro di Lecce) - LIVE - REPORT

Giusto il giallo per simulazione a Eder che alla mezz'ora si lascia cadere in area senza subire fallo da Munoz. Il centrale argentino viene poi ammonito per un intervento su Costa che si 'becca' con Kurtic: anche per loro due Giannoccaro avrebbe dovuto estrarre il giallo. Regolare la posizione di Dybala nella rete del 2-0.

GENOA-NAPOLI 2-4 (arbitro: Rizzoli di Bologna) - LIVE REPORT

Solo un episodio da segnalare, ovvero la posizione regolare di Cavani in occasione del 2-2: a tenere in gioco l'attaccante uruguaiano c'è Sampirisi.

LAZIO-ROMA 3-2 (arbitro: Rocchi di Firenze) - LIVE REPORT - PAGELLE

Il vantaggio della Roma è viziato da una spinta di Lamela su Lulic che però in precedenza si era aggrappato alla maglia dell'argentino. Regolare la posizione di Klose in occasione del 2-1 (è in linea con Balzaretti), inevitabile l'espulsione di De Rossi per un pugno a Mauri a palla lontana.

MILAN-FIORENTINA 1-3 (arbitro: Romeo di Verona) - LIVE REPORT

Nessun fallo di Boateng su Cuadrado al 4', graziato Ambrosini che meritava l'ammonizione per una brutta entrata sullo stesso esterno viola, netto il rigore assegnato al Milan, con Roncaglia che affossa Pato. Romeo sorvola su una trattenuta di Bonera su Toni a centrocampo: il difensore, già ammonito, andava espulso. Regolare infine la posizione di Pazzini in occasione del gol rossonero.

TORINO-BOLOGNA 1-0 (arbitro: Gervasoni di Mantova) - LIVE REPORT

Bravo Gervasoni nell'unica azione da moviola della gara quando, in area bolognese, Bianchi e Sorensen si strattonano a vicenda: nessun rigore ma giustamente punizione a favore dei felsinei.

PARMA-SIENA 0-0 (arbitro: Celi di Bari) - LIVE REPORT

Graziato Biabiany che, già ammonito per simulazione, avrebbe meritato un secondo giallo per lo stesso motivo quando in area senese si tuffa a terra senza subire alcun intervento falloso da parte di Angelo.

CHIEVO-UDINESE 2-2 (arbitro: Doveri di Roma) - LIVE REPORT

Brutta giornata per la terna. Prima viene fischiato un fuorigioco inesistente a Luciano che si avviava verso la porta mentre al 40' non viene visto che Thereau teneva in gioco Lazzari: annullato un gol regolare ai friulani. Poteva starci il primo rigore concesso al Chievo (spinta di Danilo su Dainelli), nel secondo il fallo c'è ma Thereau era in fuorigioco. Danilo, tra l'altro, meritava il rosso diretto per chiara occasione da gol e non il secondo giallo.

ATALANTA-INTER 3-2 (arbitro Damato di Barletta) - LIVE REPORT

Al 16' del primo tempo, dopo uno svarione difensivo di Raimondi, Cassano si invola verso la porta dei bergamaschi. Consigli esce tempestivamente e correttamente, anticipando di un soffio l'attaccante nerazzurro, col quale poi entra a contatto. L'arbitro giustamente lascia proseguire il gioco. Al 5' della ripresa Raimondi e Palacio si scambiano colpi violenti a palla ferma. L'attaccante ex Genoa perde sangue dal naso: Damato non sanziona nessuno e lascia correre. Al 15' del secondo tempo Moralez, lanciato da Cigarini, parte in posizione regolare (e non in fuorigioco, come reclamato da qualche interista), prima di servire l'assist per il gol del 2-1 a Denis. Sei minuti più tardi Damato, su un contatto in area fra Silvestre e Moralez, fischia e decreta calcio rigore in favore degli orobici (sul quale Denis sigla il 3-1. Il difensore ex rosanero tocca sia la palla che l'avversario. Vedendo l'azione a rallentatore rimangono molti dubbi sulla decisione dell'arbitro: bisogna valutare infatti se Silvestre tocchi prima la sfera o il piede dell'attaccante argentino. Al 39' della ripresa Palacio firma il 3-2. L'attaccante argentino, sull'assist di Gargano, parte in posizione regolare: è tenuto in gioco infatti da Peluso. Nei minuti di recupero, infine, è stato espulso Parra, reo di aver spinto, a gioco fermo, Guarin. La sanzione appare eccessiva se correlata alla violenza dell'intervento.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport