Serie A - Le pagelle di Napoli-Palermo 3-0

Ottime prestazioni di Inler e Maggio nella squadra di Mazzarri. La difesa è sicura e collaudata, mentre non brilla Pandev. Nel Palermo Gasperini è nei guai: poche note positive e tutte nella prima mezzora. Si salvano per generosità Dossena e Barreto.

LE PAGELLE DEL NAPOLI

DE SANCTIS 6,5. Una parata, ma decisiva e sullo 0-0. De Sanctis c’è sempre. Merita il rinnovo.

CAMPAGNARO 6,5 . Sicuro e preciso. Ormai è una sicurezza assoluta. Bravo soprattutto di testa e in anticipo.

BRITOS 6,5. Sta crescendo di partita in partita. Bene a sinistra e in mezzo, quando si alterna con Gamberini.

DAL 33' ST FERNANDEZ s.v.

GAMBERINI 6,5. Un tempestivo intervento su Miccoli nella ripresa esalta il San Paolo. Difensore concreto e affidabile.

MAGGIO 7. E’ in forma strepitosa. Terzo gol consecutivo. Una furia a destra, che crossa e corre. Mazzarri l’ha sempre difeso e ha fatto stra bene.

BEHRAMI 6. Meno appariscente del solito, ma sempre utile. Fido scudiero di Inler.

INLER 7,5. Maestoso. Entra in partita dopo mezzora e da lì è show. Recupero palloni, apre il gioco, inventa un gol pazzesco e manda in rete Insigne. Padrone nel mezzo.

ZUNIGA 6,5. Spina costante a sinistra. Non sarà facile per il connazionale Armero rubargli il posto.

HAMSIK 6,5. Di classe il cross assist per Maggio. Tirando le somme, è sempre lui che risolve le partite più intricate.

DAL 42' ST R. INSIGNE s.v.

PANDEV 5,5. Si intende poco con Cavani e Hamsik. Qualche bel movimento, nulla più.

DAL 23' ST L. INSIGNE 6,5. Entra e segna il suo quarto gol in campionato. Festeggia anche l’esordio in A del fratello. Napoli si gode i suoi fratellini.

CAVANI 6. Cerca maledettamente il gol numero 100 e non lo trova. Ma è un pericolo continuo. Occupa due difensori su tre e già questo vale la sufficienza.

ALL. MAZZARRI: 7. Male nella prima mezzora, si riprende scuotendo la squadra. Il suo Napoli è una grande e lotterà fino alla fine per il massimo traguardo.

*******************************************************

LE PAGELLE DEL PALERMO

UJKANI 5,5. Non ha colpe particolari sui gol, ma non dà mai la sensazione di essere sicuro.

VON BERGEN 6. I movimenti di Cavani lo fanno ammattire, ma regge dietro senza abbassare lo sguardo. Tra i meno peggio.

ARONICA 6. Gioca con la cattiveria tipica, soprattutto perché è un ex. Morde e contrasta. Non demerita.

GARCIA 5,5. Impreciso in avvio di azione. Si perde quando scala la marcatura e non sembra un fenomeno nemmeno nelle diagonali difensive.

MORGANELLA 5,5. Bene all’inizio, in fase di spinta. Poi soffre Zuniga e passa il tempo a rincorrerlo.

ANSELMO 5. Interessante la capigliatura. Corre e si fa vedere, ma per essere un brasiliano è poco tecnico. Sparisce con passare dei minuti.

BARRETO 6. Il migliore dei suoi. Corre, scheggia la traversa, imposta. Ci prova in tutti i modi, ma viene poco aiutato.

AREVALO RIOS 5. Trasparente. Inler e Hamsik lo tormentano. Esce ad inizio ripresa tra i fischi.

DAL 9' ST DONATI 4,5. Dovrebbe portare qualcosa, invece fa rimpiangere Rios. Sembra aver smarrito il passo per fare il centrocampista.

DOSSENA 6. Ottimo nel primo tempo, cala nella ripresa. Sfiora il gol. Siamo sicuri che avrebbe esultato, tanta era la rabbia che aveva dentro.

BRIENZA 5. Sguscia per mezzora e poi si appiattisce nel ritmo lento della ripresa. Potrebbe essere stata la sua ultima in rosanero.

DAL 20' ST DYBALA 5. Entra, ma non la vede mai. Ha bisogno di giocare più minuti.

BUDAN 5. Poco servito, anticipato sempre di testa. Non è in condizione.

DAL 1' ST MICCOLI 5,5. Non è al meglio, ma ci prova due volte da fuori. Gamberini gli nega il gol. Deve ritrovarsi per salvare il Palermo. Altrimenti sono guai.

ALL. GASPERINI 5,5. Prepara bene la gara, ma subito il gol non trova rimedi. La sua panchina traballa: Cinque sconfitte nelle ultime sei.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport