Serie A - Rossi è tornato: "Subito sì alla Samp"

“Stimo molto questa società, spero di essere all'altezza della situazione" - sono le prime parole da blucerchiato per l'ex-tecnico di Lazio e Palermo che ha dimenticato Firenze: "Ho chiesto scusa a Ljaijc". Delio Rossi esordirà sabato ospitando la Lazio a Marassi prima della pausa natalizia

“Stimo molto questa società, spero di essere all'altezza della situazione" - sono le prime parole da allenatore della Sampdoria di Delio Rossi, ex-tecnico di Lazio Palermo e Fiorentina, scelto ieri dalla dirigenza blucerchiata per sostituire l'esonerato Ciro Ferrara.

ROSSI FIRMA AL TELEFONO - "Sono stato accostato alla Sampdoria più volte ma concretamente la trattativa si è conclusa solo ieri. Ho deciso subito per il sì, ci siamo accordati al telefono e ho firmato per sei mesi. Conosco bene Sagramola (direttore generale Samp, ndr) e poi mi è rimasta impresso il giorno della retrocessione della Sampdoria. Quella volta allenavo il Palermo e 20mila persone applaudivano i loro giocatori appena retrocessi e mi sono detto 'qui vorrei venire a fare calcio'".

SETTE MESI DOPO LJAIJC - Rossi è anche tornato sul caso Ljaijc:"E' stato un gesto più eclatante di quanto fosse realmente rilevante. Ho chiesto scusa e per me la storia era finita un attimo dopo, avrò sempre un bel ricordo di Firenze". Presentato anche il nuovo direttore sportivo blucerchiato Carlo Osti (il ds Sensibile via con Ferrara): "Nel mercato di gennaio staremo sul pezzo per cercare di capire dove e come intervenire. Cercherò di essere presente il più possibile".

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport