Rally Francia - A Strasburgo è Neuville, a Haguenau sarà Loeb?

Al via il rally d’Alsazia con la prima speciale di Strasburgo. Al comando al termine dei tre chilometri di prova Thierry Neuville su Citroen. Loeb, a un passo dal nono titolo mondiale si “accontenta” del settimo posto in attesa dello sprint finale

Un rally per scrivere una pagina di storia del mondo dei motori e dello sport. Seb Loeb è infatti a un piccolo passo dal suo nono, leggendario titolo iridato. Un traguardo straordinario che potrebbe arrivare proprio nella settimana in cui un altro campione senza rivali saluta emozionato il mondo delle corse. Michael Schumacher e Sebastian Loeb, due piloti lontantissimi nella personalità ma identici, meravigliosamente identici nel vincere. Il Kaiser saluta la Formula Uno, stavolta in modo definitivo, Loeb pensa a un programma ridotto di gare per il 2013 per poi sbarcare nel mondo WTCC, un’altra grandissima sfida per il francese.

In Alsazia Loeb si accontenta del settmo tempo della prima speciale di Strasburgo vinta dal talento Neuville, sempre su Citroen. Passato, presente e futuro a confronto. Al secondo posto Latvala con la sua Ford Fiesta RS WRC, staccato di 0.8 dal leader provvisorio dell’appuntamento alsaziano. Appena sopra il secondo il ritardo del migliore dello shakedown della mattina, lo spagnolo Dani Sordo, che termina la sua prova con lo stesso tempo di Solberg e Hirvonen.

Sette le speciali in programma nel venerdì di rally d’Alsazia. Si comincia dal primo passaggio di Hohlandsbourg-Firstplane per chiudere intorno alle ore 20 al Mulhouse. Quattro intensi giorni di speciali per chiudere, probabilmente in forma definitiva la corsa mondiale.