Test match - Brunel disegna l'Italia, pensando alle prossime

Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato 10 novembre alle ore 15.00, allo Stadio “Mario Rigamonti” di Brescia, affronterà Tonga nel primo dei Cariparma Test Match 2012. Scelte oculate, in vista anche degli impegni con Nuova Zelanda e Australia

Squadra completamente rivoluzionata dall’ultima uscita del giugno scorso a Houston quella scelta dal CT per l’esordio stagionale, con ben tredici cambi di uomini e di posizione rispetto alla vittoria sugli Stati Uniti e dieci titolari provenienti dalla Benetton Treviso. Tra i trequarti Andrea Masi torna ad indossare la maglia titolare di estremo vestita per tutto l’RBS 6 Nazioni, conquistando il suo settantesimo cap con la Nazionale. Il numero quindici aquilano divide il triangolo allargato con i trevigiani Luke McLean ed il ventiduenne Tommaso Iannone, all’esordio assoluto con l’Italia dopo un brillante avvio di stagione in RaboDirect Pro12. Collaudata, tanto in Nazionale che in biancoverde, anche la coppia di centri composta da Alberto Sgarbi e Tommaso Benvenuti, quest’ultimo alla sua diciottesima apparizione consecutiva nella linea arretrata italiana. Anche la cabina di regia è quella già vista al 6 Nazioni ed in RaboDirect Pro12, con Tobias Botes che – al rientro in azzurro dopo l’infortunio al gomito contro la Scozia nell’ultima giornata del Torneo – rileva dal compagno di club Gori il ruolo di mediano di mischia e Kristopher Burton nel ruolo di mediano d’apertura ricoperto nel 6 Nazioni e nel tour estivo nelle Americhe. Collaudata ed espertissima la terza linea, dove capitan Parisse rientra a numero otto dal primo minuto dopo aver vissuto da bordo campo per un problema muscolare la finestra internazionale di giugno e trova al proprio fianco Robert Barbieri ed Alessandro Zanni, quest’ultimo alla quarantaduesima partita consecutiva in Nazionale, la sessantasettesima in assoluto. In seconda linea Joshua Furno è, insieme a Zanni, l’unico a conservare ruolo e posizione avuti in occasione del successo negli States e fa coppia con Quintin Geldenhuys, al rientro dopo essere rimasto a riposo durante i test estivi. A completare il pacchetto di mischia italiano la prima linea dove il vice-capitano Leonardo Ghiraldini, a sua volta al rientro internazionale dopo l’infortunio alla spalla riportato nel 6 Nazioni, trova alla propria destra il compagno di club Lorenzo Cittadini – titolare davanti al pubblico di casa – ed a sinistra il veterano Andrea Lo Cicero che, alla novantaseiesima apparizione, si conferma il secondo Azzurro più presente di tutti i tempi a sole cinque lunghezze dal primatista Alessandro Troncon. In panchina trovano posto il tallonatore Giazzon, i piloni De Marchi e Castrogiovanni, il seconda linea Pavanello, il flanker Simone Favaro, la coppia mediana Gori-Orquera ed il trequarti Giovambattista Venditti.

NUMERI - Sabato a Brescia l’Italia e Tonga si affrontano per la quarta volta nella loro storia: i precedenti vedono l’Italia in vantaggio per due vittorie ad una e risalgono, nell’ordine, ai Mondiali del 1999 (vittoria di Tonga) e del 2003 (vittoria dell’Italia) ed al test-match di Prato dell’autunno 2005, vinto dagli Azzurri per 48-0 nel giorno dell’esordio assoluto in azzurro di Alessandro Zanni. Dirige l’inglese Greg Garner, al primo test-match della carriera dopo aver arbitrato in estate a Cape Town la finale dell’IRB Junior World Championship tra il Sudafrica – poi laureatosi campione del mondo U20 – e la Nuova Zelanda.

BRUNEL “A BRESCIA CON LA MIGLIOR FORMAZIONE POSSIBILE - “Mandiamo in campo la miglior formazione possibile, senza nessun pensiero alle due partite che verranno dopo – ha detto il CT – ma con l’obiettivo di partire subito nel migliore dei modi in questa serie di novembre. Abbiamo vinto tre delle ultime quattro partite che abbiamo giocato, l’obiettivo è di continuare in questa direzione. Abbiamo solo questa partita nella testa, non pensiamo a quello che verrà”.

La maglia numero tre di pilone destro sarà affidata a Lorenzo Cittadini, unico bresciano nella formazione titolare, che rimpiazza dal primo minuto Castrogiovanni, che parte dalla panchina: “Cittadini ha giocato di più in questa prima fase di stagione rispetto a Castrogiovanni, sono due piloni di livello internazionale e credo che davanti al pubblico della sua città davanti Lorenzo meriti la chance di iniziare la partita. Cittadini ha già giocato come titolare nel 6 Nazioni quando Castrogiovanni era infortunato e nelle ultime settimane Castro ha giocato poco con i Tigers. E’ una scelta che riguarda la partita di sabato, più che il raffronto tra i due giocatori”.

“In mediana – ha detto Brunel – credo le scelte siano normali visto anche che Gori, per infortunio, non ha giocato nell’ultimo mese ed abbiamo deciso di convocarlo nonostante il minutaggio ridotto dell’ultimo periodo. Oggi Botes è più pronto per una partita internazionale”. Sull’inserimento all’ala di Tommaso Iannone, all’esordio internazionale, nella formazione titolare Brunel ha dichiarato: “La scelta era tra lui e Venditti, anche alla luce dell’indisponibilità di Mirco Bergamasco: ma Iannone è una sorpresa solo se non si considerano le sue prestazioni con Treviso in questa prima fase di stagione e le risposte che ha dato in allenamento. Ha un buon timing con la squadra e si è allenato davvero bene nei due raduni che abbiamo fatto a Roma, potevamo aspettare o dargli subito la possibilità di far vedere le sue qualità: abbiamo scelto la seconda strada”. Masi rientra ad estremo dopo aver saltato il tour estivo rimandendo a riposo: “Andrea è in una condizione fisica eccezionale, ha grande fiducia in se stesso e crediamo sia la scelta che può dare di più alla squadra” ha concluso Brunel.

Questa la formazione dell’Italia per il Cariparma Test Match contro Tonga: 15 Andrea Masi, 14 Tommaso Iannone, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Luke Mclean, 10 Kristopher Burton, 9 Tobias Botes, 8 Sergio Parisse, 7 Robert Barbieri, 6 Alessandro Zanni, 5 Joshua Furno, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero. In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Martin Castrogiovanni, 19 Antonio Pavanello, 20 Simone Favaro, 21 Edoardo Gori, 22 Luciano Orquera, 23 Giovambattista Venditti. C.t. Jacques Brunel.

Appuntamento a SABATO alle ore 15 per la DIRETTA SCRITTA di ITALIA-TONGA. Segui Eurosport su Facebook e Twitter per rimanere aggiornato su tutte le news di sport 24 ore al giorno