Tour de France - Cancellara dà forfait: percorso non adatto

Lo svizzero non parteciperà al Tour de France, quest'anno disegnato lungo un percorso che non rispecchia le sue caratteristiche: niente crono-prologo e prove individuali contro il tempo posizionate molto avanti, all'11esima e 17esima tappa

In carriera ha vinto cinque prologhi, otto tappe e detiene il record di maglie gialle indossate senza poi essere riuscito a portarle fino a Parigi (28): Fabian Cancellara figura di diritto nei grandi protagonisti della storia recente del Tour de France, ma quest'anno non lo vedremo alla partenza della corsa più importante del mondo.

La "colpa", per così dire, è del percorso della Grande Boucle, che gli organizzatori hanno stravolto rispetto alle passate edizioni: la prima tappa, in Corsica, sarà una frazione vera, per velocisti, e non la classica crono-prologo molto adatta alle caratteristiche dello svizzero. Le prove contro il tempo arriveranno alla quarta tappa (ma sarà una crono-squadre), all'undicesima (Mont St. Michel) e alla 17esima (Chorges), non particolarmente appetibili per Cancellara, visto che nel frattempo si passerà anche attraverso i Pirenei.

L'assenza dello svizzero rischia di pesare molto sulle speranze di successo di Andy Schleck, che dovrà giocoforza fare a meno di uno dei suoi gregari più fidati: di contro, però, confidandosi al quotidiano svizzero 'Blick', Cancellara ha spiegato di non riporre grande fiducia nelle possibilità di vittoria del fuoriclasse lussemburghese, che non vede ancora al meglio dopo la rovinosa caduta sofferta l'anno scorso al Delfinato con la frattura del coccige.

Cancellara aprirà comunque la stagione con il Tour del Qatar e il Tour dell'Oman per mettere chilometri nelle gambe in vista delle classiche di primavera: tra i suoi grandi obiettivi ci sono, come sempre, la Milano-Sanremo, il Giro delle Fiandre e la Parigi-Roubaix.

* * *

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport