Tennis In diretta

Nazionalità Giocatore Set 1 Set 2 Set 3 Set 4 Set 5
SRBN Djokovic77---
SUIR Federer65---

Commenti in diretta

  1. - - Per questa diretta è tutto. Da Simone Eterno e dalla redazione di EUROSPORT un saluto a voi tutti e un ringraziamento per l'attenzione in questi 8 giorni. Tra poco online il report completo del match. Alla prossima!

  2. - - Ultimo game incredibile. Djokovic sale fino al 30 pari, va a match point con un errore di rovescio di Federer e chiude poi su un attacco a rete a sventaglio dello svizzero con un passante di rovescio lungolinea da brividi. Pazzesco il parziale di Djokovic che risale da 3-5, annulla 2 set point e chiude 7-5.

  3. 5-7 - CHIUDE NOVAK DJOKOVIC! PASSANTE DI ROVESCIO CAPOLAVORO!

  4. 5-6 - E sorpasso Djokovic! Federer si trascina fino al 30-30 ma l'attacco dello svizzero su quel quindici finisce in corridoio di poco. Djokovic tiene poi il servizio e vola così sul 5-6 garantendosi come minimo il tie-break dopo aver visto da vicino lo spauracchio del terzo set. Ora Federer deve riordinare le idee. Vediamo che succede

  5. 5-5 - Federer sale con facilità fino al 40-15 costruendosi 2 set point, poi però Djokovic trova due risposte profondissime che portano il set ai vantaggi. Federer sbaglia la misura del dritto e concede la palla del controbreak a Djokovic che, alla prima chance, sfrutta il "regalino" dello svizzero trovando le linee e rientra nel set nel momento clou! CONTROBREAK! 5-5

  6. 5-4 - Game facile per Djokovic. Federer prova un paio di attacchi a rete per mettere pressiona al serbo ma le risposte del ragazzo di Belgrado non gli lasciano scampo. Lo svizzero può però ora andare a servire per il secondo set e prolungare il tutto al terzo e decisivo. Vediamo che succede...

  7. 5-3 - Federer, sul 15-15, infila in rete il primo doppio fallo del match ma trovapoi un longolinea di rovescio spettacolare che lo riporta in parità. La ripsota aggressiva di Djokovic sulla seconda dello svizzero consente poi a Djokovic di trovare la palla del controbreak: lì Federer sale in cattedra e sfodere l'ace che risolve i problemi. Ai vantaggi lo svizzero disegna una meravigliosa volèe a rete e l'errore di dritto a campo aperto per Djokovic lascia avanti lo svizzero 5-3

  8. 4-3 - Secondo set meno spettacolare rispetto al primo. Adesso Djokovic trova un game semplice e si riporta sul 3-4. Un'ora e 48 minuti di fantastico tennis

  9. 4-2 - Altro game semplice per Federer. Servizio tenuto a quindici. Svizzero che paradossalmente sempre più in controllo di Djokovic. Il primo set ha sin qui lasciato più scorie nel tennis del serbo che in quello dello svizzero

  10. 3-2 - Come non detto. Djokovic gioca male al servizio, concede un paio di gratuiti di troppo e con quelli un'altra palla break a Federer. Lo svizzero non riesce però a sfruttarla e Djokovic rimane attaccato comunque al set. Doppio break evitato, 3-4 e servizio a Roger Federer

  11. 3-1 - Djokovic si trascina ai vantaggi, Federer trova 2 punti consecutivi con la prima e tiene il break di vantaggio. Sta tornando a mettere pressione con i piedi dentro al campo Djokovic. Attenzione. Set lungo, partita equilibratissima

  12. 2-1 - Game rapidissimo. Djokovic serve bene, tiene Federer a quindici e si riporta sotto. Il set si gioca però sui turni di servizio dello svizzero

  13. 2-0 - Come nel primo set conferma con autorità il game Federer. 2-0. Djokovic dovrà rincorrere in questo secondo set

  14. 1-0 - Federer si procura due palle break - non consecutive - in avvio di game. La prima è ben annulata da Djokovic ma la seconda è un gratuito dello svizzero. Il game prosegue molto combattuto ai vantaggi, Djokovic annulla una terza palla break, non sfrutta 3 chance di andare 1-0, e alla quarta palla break stecca col dritto e regala il BREAK D'APERTURA a Federer. Primi errori gratuiti (consecutivi) per il serbo. Il primo set a livello di energie non può non aver inciso

  15. - - Per interagire con me con domande o commenti c'è anche il mio profilo TWITTER @Simon_Forever

  16. 6-7 - E CHIUDE DJOKOVIC! 7-6 a favore del serbo che chiude per 8 punti a 6 il tie-break. Che dire... partita eccezionale. Federer ha fatto vedere di tutto ma davanti a se ha un Djokovic terrificante quando riesce a mettere i piedi dentro il campo. La magia sul secondo set point - volèe in allungo impossibile - non è bastata allo svizzero. Al terzo set point il serbo ha chiuso. Per Federer la rimonta, visto la condizione fisica del serbo e il tipo di gioco da lui imposto, adesso si fa difficile

  17. 6-6 - Ma poi stecca clamorosamente con il rovescio. Set point Djokovic. Questa volta sul suo servizio 6-7

  18. 6-6 - MAGIA DI FEDERER. VOLEE IN TUFFO CLAMOROSA. 6-6

  19. 6-6 - Set point Djokovic grazie all'attacco lungolinea di rovescio. 5-6. Due servizi per Federer

  20. 6-6 - Lo recupera immeditamente lo svizzero che attacca col dritto e fa male! 5-5. Ancora un servizio per Djokovic

  21. 6-6 - Stecca con il rovescio Federer! MINIBREAK Djokovic. 4-5 e due servizi per il serbo che ora può chiudere

  22. 6-6 - Federer attacca in contropiede e trova il punto. 4-4

  23. 6-6 - Federer va largo in corridoio con il dritto. 3-4. Djokovic avanti, due servizi per Federer

  24. 6-6 - Si gira sul 3-3. Equilibrio che non si rompe

  25. 6-6 - Prima vincente di Federer. 3-2

  26. 6-6 - Primo errore gratuito del tie-break per Djokovic. Lungo il suo dritto. 2-2

  27. 6-6 - Rovescio lungolinea meraviglioso dello svizzero. Minibreak recuperato. 1-2 e due servizi per Federer

  28. 6-6 - Servizio e prima per Djokovic. 0-2

  29. 6-6 - Subito minibreak per Djokovic. Federer va fuorigiri sullo scambio lungo. 0-1

  30. 6-6 - Djokovic, dopo aver chiamato un medical timeout per curare un ferita al gomito destro, rientra freddo al servizio e va sotto 0-30. Un gratuito dello svizzero, un ace di Djokovic, e una prima vincente riportano per il serbo sulla retta via e trova così il tie-break. 6-6. Finale migliore a questo primo set non ci poteva essere

  31. 6-5 - E game a quindici di Federer! Lo svizzero, dopo un game in apnea per rientrare nel set, si affida alla sua prima di servizio e trova il facile 6-5. Djokovic serve ora per trascinare la partita al tie-break

  32. 5-5 - CONTROBREAK FEDERER! INCREDIBILE! Lo svizzero annulla un set point con pura difesa e, con le spalle al muro, trova un colpo di coda che lo riporta sul 5-5. Game pesantissimo. Grande profondità dal fondo, ritmo impressionante, tennis eccezionale di entrambi. Primo set di spettacolo straordinario

  33. 4-5 - Federer quando mette la prima comanda lo scambio, ma sulla seconda soffre la partita di fisico imposta da Djokovic dal fondo. Si va ai vantaggi. Lì Federer scende a rete ma il passante di dritto di Djokovic gli porta la palla break: Federer non trova la prima, rischia a sorpresa anche la seconda e soprende Djokovic. Il game è lunghissimo, il serbo sfinisce con la corsa Federer e alla terza palla break, arrivata con un passante di dritto in recupero pazzesco, passa. BREAK DJOKOVIC!

  34. 4-4 - Qualità davvero eccelsa, spettacolo strepitoso. Djokovic chiude il game con un cross stretto di dritto dal fondo che lascia immobile lo svizzero. 4-4

  35. 4-3 - Ed eccola la prima ed ecco un game a zero per Federer. Il servizio per lo svizzero questa sera è indispensabile. La risposta di Djokovic ha iniziato a girare e questo è un fattore

  36. 3-3 - Djokovic adesso sta muovendo parecchio Federer trovando angoli chirurgici e facendo correre lo svizzero. Il serbo rientra definitivamente nel set. 3-3. A Federer serve di nuovo la prima

  37. 3-2 - Djokovic è ufficialmente entrato in partita: reattivo dal fondo, ottimo in gestione del back basso di Federer e capace ci procurarsi la palla del controbreak. La prima di servizio abbandna poi Federer e un errore di dritto permette al serbo di rientrare sul 2-3. CONTROREAK. Ora il serbo può rientrare definitivamente. Sarà una lunga serata...

  38. 3-1 - Trova la prima Djokovic e con quella la tranquillità negli scambi dal fondo, ma cercare di ingabbiare Federer sul rovescio non porta frutti e lo svizzero si trascina fino ai vantaggi. Lì, dopo uno scambio lunghissimo, Federer stecca con il rovescio a una mano ma il serbo è poi costretto a cedere un lungo scambio col dritto. La seconda occasione è però quella buona per Nole che trova il primo game del suo match. Livello di tennis, come da previsione, ALTISSIMO

  39. 3-0 - 12 punti a 2. Il punteggio parla da solo. 3-0 e un break di vantaggio per Federer. Vediamo se Djokovic ora decide di entrare in partita

  40. 2-0 - Che partenza di FEDERER! Djokovic gli dà una mano: doppio fallo e errore di rovescio, poi Federer due splendide giocate. OTTO PUNTI a zero in favore di Federer. BREAK A ZERO. Partenza sprint, sembra la finale di Cincinnati

  41. 1-0 - PARTENZA A RAZZO di Roger Federer. Game a zero. 4 prime. Una discesa a rete con volèe. Non si gioca

  42. 0-0 - Roger Federer al servizio

  43. - - I due tennisti hanno già fatto il loro ingresso in campo per il riscaldamento. A tra poco per il commento in diretta. Prima di quello però vi ricordo che per come tutta la settimana anche stasera c'è la possibilità di interagire con me in diretta con domande, pronostici o commenti atraverso il mio profilo TWITTER @Simon_Forever

  44. - - I cali di concentrazione poi potrebbero essere fatali. Djokovic difficilmente concede agli avversari omaggi ma Federer da questo punto di vista è solitamente concentrato. Ribadiamo però che lo svizzero visto questa settimana qualcosa ha lasciato sul campo. Vedremo se stasera il suo match sarà regolare. In quel caso la sfida potrebbe essere davvero spettacolare

  45. - - Quale sarà la chiave? Beh, molto dipenderà da Federer. Lo svizzero per tutta la settimana è stato tutt'altro che esaltante al servizio e contro un risponditore come Djokovic la prima dovrà tornare a funzionare. Una partenza ad handicap poi, come quella di ieri sera con Murray, potrebbe rivelarsi ben più difficile da ribaltare contro un regolarista come il serbo

  46. - - Roger Federer cerca quello che sarebbe il terzo sigillo consecutivo in finale e che gli regalerebbe la ciliegina sulla torta di una stagione che lo ha visto ritoccare ogni record mentre Novak Djokovic darebbe alla sua annata e alla classifica ATP, che da lunedì scorso lo vede di nuovo numero 1, ulteriore spicco e conferma dopo il 2011 strepitoso

  47. - - E' una sfida comunque essenzialmente estremamente equilibrata così come lo è stato tutto il 2012. Con 4 vincitori in 4 tornei diversi, situazione che non si registrava dal 2005, il match di questa sera, dopo una settimana molto equilibrata, regalerà - sempre che possa interessarvi - il nome del tennista dell'anno

  48. - - E andiamo a vederle queste occasioni. Il tennista svizzero conduce sul serbo per 16 a 12. Nel 2012 i due tennisti si sono incrociati 3 volte: la prima sfida, al Roland Garros, è andata in 3 set a Nole Djokovic ma gli ultimi due confronti in ordine cronologico sono stati vinti, a Wimbledon e a Cincinnati, da Roger Federer

  49. - - E' l'ultimo atto, è la finale, è l'ultimo appuntamento tennistico dell'anno nel circuito. E sotto certi punti di vista è il miglior spettacolo che ci potesse capitare. Djokovic contro Federer. Vale a dire numero 1 contro numero 2 della classifica ATP. Quella che negli ultimi anni è diventata una sfida capace di cadere in ben 28 occasioni...

  50. 20:40 - Buonasera amici di EUROSPORT e benvenuti alla finale del Masters 2012. Io sono Simone Eterno e tra poco avrò l'onore di commentare per voi in diretta le gesta dei due tennisti che si sfidando per il titolo: Novak Djokovic contro Roger Federer

Novak Djokovic

Nazionalità SRB
Data di nascita 22.05.1987
Altezza 1,88 m
Peso 80 kg

Roger Federer

Nazionalità SUI
Data di nascita 08.08.1981
Altezza 1,85 m
Peso 85 kg

Commenti 111 - 131 di 131

Ordina i commenti: Più recenti | Più votati
  1. Pasquale di sicuro tra il normalmente bravo e il­ bravissimo, propendo come te per il primo, non c'e­ dubbio. Si, Roger si porta dietro questa aura da eletto­ della racchetta che gli ha dato enormi vantaggi tecnici­ sugli avversari, tali da poter imporre la sua legge­ anche nei momenti critici. Il fatto di giocare con­ disarmante armonia e naturalezza gli ha permesso di­ fare meno fatica degli altri e di preservare il suo­ fisico; ma anche la fortuna nelle dinamiche del gioco e­ negli spostamenti lo hanno preservato anche da cadute­ rovinose o rotture gravi. Tutto cio' ha dato a­ Federer un bonus di fiducia a vita: fiducia nei suoi­ colpi, gioco, schemi, fisico ecc. E mi ripeto ancora,­ ma la fiducia nel tennis e' quasi tutto. Vedi­ Djokovic: in primavera sul rosso in balia di Nadal ,­ ora ci crede su ogni palla, su ogni punto e non concede­ quasi nulla. Tornando a Federer, quello che credo lo­ abbia fregato in alcuni momenti chiave sia­ un'eccessiva emotivita' in lui al di sopra di­ un autocontrollo freddo alla Borg, un aspetto che mi­ parve di intuire gia' quando batte' Sampras a­ Wimbledon. Per il 2013 mi chiedo quali motivazioni­ possano spingere ancora Federer a dare il massimo, se­ non uno smodato amore per questo sport. Quali altri­ traguardi vorra' raggiungere?

    Da Paolo, il mar 13 nov 2:17
  2. ok Paolo siamo abbastanza daccordo allora,mah sul fatto­ che sia bravo a giocare i punto importanti sai..anche­ qui ho più di qualche dubbio ,secondo me è normalmente­ bravo ma non bravissimo ha vinto tantissimi match in­ carriera soprattutto x abbisale superiorità soprattutto­ tecnica ma anche fisica,uno che in 15 anni di carriera­ a quel livello non si infortuna quasi mai è stato­ dotato dalla natura non solo di eccezionale talento ma­ anche di qualità fisiche eccelenti,unite ovviamente ad­ una serietà nell'allenamento inecepibile ed­ inconiabile.

    Da Pasquale, il mar 13 nov 1:38
  3. Marko sarai anche un giocatore di volley, ma ciò non­ vuol dire che ti sar confrontare o la metti sul piano­ della discussione, anzi continu a fare quello che vuole­ mettere il punto esclamativo su ogni post e vorrebbe­ sempre avere l'ultima parola e zittire chi non la­ pensa come lui. Bel modo di fare forum!!! Mi pare­ superfluo continuare! Naturalmente tu manipoli i­ concetti da me espressi a piacimento, a tuo uso e­ consumo. Ho solo detto che Roger non e' comparabile­ fisicamente con Nole e questo e' fin troppo palese­ ed e' oggettivamente vecchio per giocare a tennis.­ La maggior parte dei tennisti della sua eta' si­ ritira. Le motivazioni certo che le ha e l'ho già­ detto più volte, ma non possono essere quelle che aveva­ lui una volta, o quelle che hanno i suoi colleghi più­ giovani. Per il resto nessuno nega l'escalation di­ Djokovic, come nessuno dovrebbe negare o comunque­ ricordare con rispetto la carriera di Federee, senza­ cercare di metterlo sotto i riflettori del ridicolo.

    Da Paolo, il mar 13 nov 1:36
  4. Mamma mia Marko, ma io vorrei sapere perche' solo­ in questo forum nascono questi equivoci assurdi??!! Ti­ pare forse che abbia negato meriti di Djokovic?? Ma­ cosa c'entra questo discorso? Io non so...ma questi­ discorsi fanno pensare a manie di persecuzioni­ ridicole. Quelle che tu chiami scuse, sono­ considerazioni, opinioni, confronti che in forum sono­ come minimo il sale del mettere a confronto i punti di­ vista. O dobbiamo dire ogni volta: ha vinto Federer­ perché e' il più forte oppure ha vinto Djokovic­ perché e' il più forte. Punto e andiamo tutti a­ letto. Ma che razza di discorso fai? No, io non dico le­ stesse cose che dici tu, scusami. Io ho replicato a­ Pasquale su come ha liquidato la partita di stasera sui­ due punti di fine secondo set , estendendo il fatto che­ Roger patisce psicologicamente Nole ecc. Ho spiegato­ che non sono completamente d'accordo con delle­ osservazioni a cui credo. Tutto qua. Io non so come sei­ abituato tu Marko. Io posso essere tifoso di­ chicchessia, ma cerco di confrontare sui concetti se­ possibile. Altrimenti cosa veniamo a fare qua?

    Da Paolo, il mar 13 nov 1:25
  5. e poi mi sa che sei te quel panzone con i pop corn che­ dici tu..io pratico volley a livelli di serie b e sono­ un coetaneo di roger..so benissimo che a quest età hai­ supermotivazioni e sei anche più solido­ mentalmente..edò di quelle passate ai giovani che si­ ricordano bene.....quindi niente scuse...e poi sminuite­ il vostro campione cosi....continuate a dire che è­ vecchio senza motivazioni....io dico invece che è forte­ ma è il n°2..il numero uno da due anni da queste parti­ è un certo ragazzone di belgrado

    Da Marko, il mar 13 nov 1:13
  6. Pasquale ho capito bene cosa vuoi dire e indubbiamente­ va ricordato che Federer nella sua carriera ha buttato­ alle ortiche più di qualche match. Penso sia­ condivisibile il fatto che Roger sia un giocatore molto­ bravo a giocare i punk portanti, altrimenti non avrebbe­ vinto tutto ciò' che ha vinto, ma che ha avuto dei­ blackout out clamorosi: penso alla finale di Roma del­ 2006 con Nadal quando ebbe due match point, il crollo­ allo Us Open 2009 con Del Potro, la semifinale a New­ York che citavi tu ecc. Questi episodi son risaputi e­ ti dico che se Federer avesse avuto la spietatezza di­ Nadal per esempio avrebbe vinto 20 o più Slam. Ma come­ dici giustamente tu, ogni giocatore ha il suo tallone­ d'Achille e per Federer può essere proprio quello­ dell'aver gettato occasioni colossali. Quello che­ dicevo io e' che adesso per lui e' sempre più­ difficile tenere testa agli altri Top per fattori­ oggettivi. E laddove in altri tempi avrebbe potuto­ vincere in due set (era avanti sia nel primo che nel­ secondo set) si e' ritrovato nel testa a testa e in­ affanno di consapevolezza rispetto a Djokovic ha finito­ per cedere a un passo dal vincere almeno isecond set.­ Ma io tenderei a sottolineare i grandi meriti di Nole­ più che demeriti di Roger comunque.

    Da Paolo, il mar 13 nov 1:12
  7. vedi che alla fine dici la stessa cosa che dico­ io....la questione mentale è una parte­ fondamentale...in uno sport individuale come tennis­ ancora di più...e allora è inutile dire e sminuire le­ vittorie di un giocatore che è forte sopratutto in­ questo settore....leggendo i blog voi tifosi di federer­ ma come poi lo stesso vostro begnamino roger non­ accettate le sconfite, si cerca sempre una scusa....non­ lo mai sentito dire che ha perso perche l aversario è­ più forte ma perchè lui non ha giocato bene...e che­ #$%$ non si può dire una volta bravo Nole, sei il più­ forte....sopratutto perche è da 2 anni che questo­ ragazzo sta giocando un tennis incredibile....poi­ crollerà anche lui...che discorsi.......età passa per ­ tutti.. ma quando perderà tra 2 anni non dirò che ha­ perso perche ormai è vecchio, ma perche è nato uno più­ forte lui....non mi sembra un concettoo difficile .....

    Da Marko, il mar 13 nov 1:04
  8. Marko aggiungo anche che sembri un tifoso di calcio­ prestato così na tantum al tennis. Se m dici cosa­ significa che Novak Djokovic e' più forte solo­ mentalmente?? E ti pare dire poco. Ai livelli dei primi­ 4-5 del mondo le partite si vincono in una percentuale­ molto alta, almeno ll 70-80% per la maggiore forza­ mentale e soprattutto fiducia nel proprio gioco e nei­ propri colpi. Ti sembra poca cosa? Ci sono stati e ci­ sono molti giocatori d talento tennistico, cioe'­ capacita' di giocare a tennis con tecnica, colpi di­ classe eccetera che rimangono giocatori mediocri, in­ quanto a risultati. Tecnicamente Djokovic e' un­ buon giocatore, ma nulla di grandioso, eppure e'­ numero 1. Tutto questo per dire che il fattore atletico­ e soprattutto psicologico, unito alla tecnica hanno un­ ruolo determinante, giusto o sbagliato che sia, e'­ così. Poi tra due-tre anni vedrai che anche Djokovic­ comincera' a far fatica negli spostamenti e non­ sara' più un fulmine di guerra come adesso, di­ conseguenza avra' meno fiducia e nei momenti chiave­ potra' fare la figura da pollo di crollare sul più­ bello. Ma sarebbe ingiusto bollare come pollo uno che­ e' stato un grande campione. Mi capisci vero?

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:55
  9. PAOLO LA FESCHJEZZA FISICA E LE MOTIVAZIONI contano è­ logico ma quando arrvi ad un passo e ti bolocchi non­ dipende da questo se dipendesse da questo perdi è­ basta,qUANDO PERDI I SET DA QUESTE SITUAZIONI DI­ PUNTEGGIO PIù CHE merito dell'avversario è tuo­ enorme demerito questo x qualunque giocatore figurati x­ Roger che è tra i più grandi se non il più grande di­ sempre,bisogna essere obbiettivi tutto quI.ill fatto­ degli scontri diretti conta poco Roger è fortissimo e­ NOLE può batterlo e lo potrà battere e io credo anche­ il prossimo anno in alcune occassioni,ma ha qualche­ pecca dal punto di vista mentale,un pò di braccino­ contro nole gli viene ma è evidente e anche con Nadal e­ Murray in alcune occasioni ,se non fosse stato cosi­ oggi il match probabilmente lo vinceva e avrebbe vito­ pure lo scorso anno gli usa open.Ogni campione qualche­ punto debole lo ha sempre e cmq,eRoger ha in queste­ cose il suo tallone di Achile.

    Da Pasquale, il mar 13 nov 0:47
  10. Marmo scusami, ma che #$%$ di considerazioni fai??­ Primo io non piango per niente e non mi sento per nulla­ di dovermi giustificare e nemmeno penso di nascondermi­ dietro ad un dito!!! Allora Roger. Ha le motivazioni di­ un 31enne con ancora tanta voglia e passione di giocare­ a tennis, con l'istinto del campione, con tante­ motivazioni, ma che non possono essere minimamente­ paragonate alle sue motivazioni di quando aveva l'eta­ di Djokovic o Murray. Questo mi sembra talmente palese­ che solo uno che non ha ma praticato sport in vita sua­ e che lo segue in pantofole con tanta panza e con il­ solito bidone dei pop corn puo' fare. Inoltre ribadisco­ che gli spostamenti sul campo son rallentati e uno più­ avanti che va, farà sempre più fatica. Lo ha detto a­ chiare lettere lo stesso Ivan Lendl...perdi frazioni di­ secondo qua perdi frazioni di secondo la...e alla fine­ il tuo avversario ne approfitta. Per il resto io non­ cerco nessuna scusa o altro, cerco solo di difendere­ la dignita' di un super campione che non merita di­ essere infangato da valutazioni ridicole, tipo quella­ tua sulla qualità dei suoi avversari del passato. Cerca­ di essere serio e di non buttar li certe stronzate.

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:40
  11. paolo vai a piangere da qualche altra parte..roger­ contro novak è supermotivato....come non mai...nella­ sua carriera quando era giovane giocava al massimo­ contro i hewitt, rodrick,,,ma che gicatori­ sono......!!!!!!! ora che finalmente ha avversari di­ altezza si vede il valore....!!! e poi cosa significa­ che Nole è più forte solo mentalmente...è una dote­ fondamentale per un supercampione....se no Balotelli­ avrebbe già vinto 3 palloni d oro oppure tornando a­ tennis Safin per solo talento avrebbe dovuto vincere­ sempre per 5 anni di fila...DAI!!! NON NASCONDIAMOCI­ DIETRO AD UN DITO!!!!!

    Da Marko, il mar 13 nov 0:29
  12. Pasquale e meno male che vedi match da 30 anni e­ trascuri completamente fattori come quelli delle­ motivazioni, della fame di vittorie,della freschezza­ atletica, degli spostamenti sul campo. Tu mi dirai­ chec'entrano tutte set cose? C'entrano eccome!­ Metti insieme tutte queste cose e vedi che e' molto­ riduttivo farne solo un discorso di sudditanza­ psicologica come ne fai tu. Posso ipotizzarlo se­ Federer non vincesse mai con Djokovic, ma siccome­ addirittura Roger e' avanti negli scontro diretti,­ penso non sia solo quella che indichi tu la sola chiave­ di lettura.

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:21
  13. Per il resto della tua analisi, io dico che Djokovic­ e' molto forte e la sua forza e' soprattutto­ mentale, a tratti un carattere travolgente e da­ dominatore. In realta' non e' un dominatore e,­ se togli il fantastico 2011, nel 2012 ha dovuto­ dividere la torta con Federer, Nadal e Djokovic e ha­ subito anche lui cocenti sconfitte, vedi Roma, Parigi,­ Wimbledon, New York. Lui va a folate di enorme fiducia­ e in quei momenti s esalta. Mi ripeto: la vittoria in­ rimonta pazzesca su Murray a Shanghai lo ha catapultato­ ancora in orbita e da quel momento e' ritornato­ fortissimo di testa, insomma tutto un'altra­ giocatore rispetto a quello che sul match point con­ Nadal sia a Roma, che a Parigi commette....un doppio­ fallo!!!

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:13
  14. Per il resto della tua analisi, io dico che Djokovic­ e' molto forte e la sua forza e' soprattutto­ mentale, a tratti un carattere travolgente e da­ dominatore. In realta' non e' un dominatore e,­ se togli il fantastico 2011, nel 2012 ha dovuto­ dividere la torta con Federer, Nadal e Djokovic e ha­ subito anche lui cocenti sconfitte, vedi Roma, Parigi,­ Wimbledon, New York. Lui va a folate di enorme fiducia­ e in quei momenti s esalta. Mi ripeto: la vittoria in­ rimonta pazzesca su Murray a Shanghai lo ha catapultato­ ancora in orbita e da quel momento e' ritornato­ fortissimo di testa, insomma tutto un'altra­ giocatore rispetto a quello che sul match point con­ Nadal sia a Roma, che a Parigi commette....un doppio­ fallo!!!

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:13
  15. cari tifosi di frocierer...rassegnatevi.............il­ vostro idolo, con un Novak cosi può solo preparare una­ nuova collezione di piatti per la sua casa....e come­ secondo ne avrà moltissimi ormai...hahhaha.......e non­ finisce qui.....hahahaha..come godo!!!!!

    Da Marko, il mar 13 nov 0:09
  16. WORREY non sono episodi,se capita 1a volta ok sono­ episodi se capita quasi sempre non è cosi,Nole si si è­ fatto recuprerare ma poi il set lo ha vinto,ad un certo­ livello 5a4 40a15 il set devi vincerlo se vai malissimo­ almeno devi arrivare al tie perdere 7a5 non esiste ti­ ripeto anche lo scorso anno agli usa open fece lo­ stesso,Roger è un grandissimo campione e questo è un­ dato indiscutibile ma se si vuole trovargli un difetto­ è nella testa llui contro certi giocatori soprattutto­ Nole e Nadal soffre proprio la personalità andando­ molte volte anche in sutuazioni di netto vantaggio in­ una imbarazzante rottura prolungata che lo portano poi­ alla sconfitta..Guardo match di tennis da 30­ anni,prendi Sampras e quando si fa brakkare li ...30­ secondi e amen il set è finito non lo brEkki mai­ credimi manco oggi a 42 anni li,ROGER è GRANDE MA ANCHE­ LUI HA LE SUE PECCHE.

    Da Pasquale, il mar 13 nov 0:07
  17. Luigi intanto non capisco questo atteggiamento da­ spaccone che hai. Per il resto, ora ogni considerazione­ che ti fa storcere il. Naso e' una scusa? Siamo­ seri per piacere. Il mio discorso vale per tutti ed­ e' sempre valso nella storia del tennis, dove ogni­ ciclo si apre e si chiude con dignita' e rispetto.­ Questo succedera' anche per Novak Djokovic quando­ si farà' impallinare dalle nuove leve, ma la­ considerazione tecnica più sbagliata sarebbe quella di­ definirlo pollo quando dovesse uscire sconfitto per­ pochi determinanti punti. Tu sei triste se ragioni con­ la mente dei soliti malpensanti.

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:04
  18. Luigi intanto non capisco questo atteggiamento da­ spaccone che hai. Per il resto, ora ogni considerazione­ che ti fa storcere il. Naso e' una scusa? Siamo­ seri per piacere. Il mio discorso vale per tutti ed­ e' sempre valso nella storia del tennis, dove ogni­ ciclo si apre e si chiude con dignita' e rispetto.­ Questo succedera' anche per Novak Djokovic quando­ si farà' impallinare dalle nuove leve, ma la­ considerazione tecnica più sbagliata sarebbe quella di­ definirlo pollo quando dovesse uscire sconfitto per­ pochi determinanti punti. Tu sei triste se ragioni con­ la mente dei soliti malpensanti.

    Da Paolo, il mar 13 nov 0:04
  19. Pasquale, l'errore che puoi fare nel tennis e'­ quello di confrontare giocatore di epoche differenti.­ Federer nel 2013 compie 15 anni da Pro e non lo puoi­ comparare con Djokovic per tutta una serie di motivi,­ che spero tu riesca a intuire. Djokovic va comparato­ con Nadal, Murray, Del Potro in quanto tutti molto­ vicini come eta' e storia professionistica.

    Da Paolo, il lun 12 nov 23:55
  20. pasquale è vero in parte,anche nole ha avuto set poin­ nel primo e si è fatto bere,ma vedi a volte è questioni­ di puri episodi,certo che il secondo set doveva­ vincerlo con 2 set point e precedentemente la palla per­ andare 2 berak sopra...

    Da worry, il lun 12 nov 23:50
Ordina i commenti: Più recenti | Più votati

Non sei ancora un utente Yahoo! ? subito per avere un account Yahoo!